abilitazione forense

Abilitazione forense in Romania

Titolo di avvocato in Romania.

Il Centro di formazione Ippocrate Lux offre corsi per l’abilitazione forense in Romania. Diventare avvocato conseguendo il titolo e l’abilitazione alla professione. Con il titolo conseguito, sarà possibile richiedere successivamente l’iscrizione ai rispettivi ordini professionali italiani o negli altri paesi dell’Unione europea. Per far si che il titolo sia riconosciuto valido a tutti gli effetti e sia svolto nel pieno rispetto delle normative comunitarie vigenti, è fondamentale possedere i seguenti requisiti:

  • Laurea in Giurisprudenza o Laurea Magistrale in Scienze Giuridiche
  • Certificato di pratica legale, rilasciato dall’Ordine forense di appartenenza
  • Certificato di equipollenza rilasciato dal Ministero dell’Educazione e della Ricerca dello Sport di Bucarest

come funziona

La procedura de seguire per ottenere il titolo di Avvocato in Romania prevede:Di essere in possesso della laurea italiana in Giurisprudenza e del certificato di pratica forense legale in Italia.Si procede, poi, con la prenotazione dell’esame di abilitazione in Romania, tutto si svolge in un giorno e l’esame é composto da 4 materie: diritto penale, 2 procedure e diritto civile.Prima dell’esame un corrispondente del Centro consegna al notaio le deleghe di presentazione.Dopo data esame, lo staff del Centro provvede a inoltrare la richiesta di omologazione al Ministero dell’Educazione e della Ricerca e dello Sport di Bucarest al fine di ottenere l’equipollenza della laurea italiana con la corrispondente laurea rumena. Il certificato di equipollenza attesta il riconoscimento del diploma di laurea in Giurisprudenza, conseguito in Italia, nel corrispondente diploma di laurea Rumeno.Una volta abilitati, per potere esercitare in Italia é necessario iscriversi nella sezione speciale dell’albo forense (Avvocati stabiliti), nel luogo dove si vuole svolgere la professione. Trascorsi tre anni di attività in Italia può essere richiesta l’integrazione con il titolo italiano e l’iscrizione nell’Albo ordinario.